Church’s: how take care of…

Le semplici regole per prendersi cura delle vostre amate Church’s


ll nome Church’s è da sempre nell’olimpo delle preferenze maschili in materia di calzature, insieme ad altri pochissimi, ma selezionati, brand inglesi sconosciuti ai più. Il Regno Unito è la patria indiscussa delle brogue, la stringata maschile, pezzo cardine dell’uniforme di ogni business man. L’azienda, fondata nel 1873 dai fratelli Church, si serve ancora oggi, per pro- durre l’intero campionario della sede storica di Northampton, cittadina specializzata nell’indu- stria calzaturiera fin dai tempi di Cromwell e della Guerra civile.

Il nutrito numero di estimatori delle Church’s, a cui si sono unite in tempi moderni anche le donne (che da sempre amano appropriarsi dei must del guardaroba maschile) generalmente tende a collezionarle in diverse varianti. Il pubblico femminile, decisamente più fortunato, può sbizzarrirsi osando anche versioni più hard come quella borchiata, vero must have di ogni fashion victim.

L’usura non intacca l’appeal, delle Church’s se mai lo aumenta, a patto però che alla base ci sia una regolare manutenzione che, come ogni rituale, ha delle regole precise da seguire. Prima di indossare le Church’s vanno sempre pulite. Le suole in pelle sono un prodotto naturale, flessibili e in grado di traspirare. Consigliamo di indossare le Church’s per la prima volta con un tempo non umido, in modo da indurire la suola e da ridurre l’entrata di acqua.

La tomaia delle Church’s richiede regolare pulizia e verniciatura con creme e detergenti cerati appropriati, nel colore più simile a quello delle scarpe. Nel dubbio meglio scegliere una vernice neutra. Ragioni estetiche a parte, la verniciatura della scarpa crea un sottile film sulla superficie della pelle, che preserva e mantiene la naturale bellezza, protegge la superficie e minimizza il rischio di macchie, qualora le scarpe si bagnino.

Per i pellami scamosciati è necessario usare gli appositi spazzolini e la precauzione principale è di non farle bagnare o inumidire. In tal caso è importante asciugarle a temperatura ambiente, lontano da fonti di calore. Le eventuali macchie si rimuovono con un pulitore apposito o strofinando delicatamente la pelle con una spugnetta abrasiva. Usare sempre i tendiscarpa, che mantengono la forma originale della calzatura, soprattutto quando si asciuga, e impedisce alla pelle di screpolarsi.

Utilizzare sempre un calzante, quando le si indossa, ciò impedirà un cedimento del contrafforte. Al momento di riporre le Church’s, usare i sacchetti in tessuto trovati nella scatola all’acquisto e assicurarsi che quest’ultima venga riposta in un luogo asciutto. Per garantire lunga vita alle scarpe, sarebbe bene indossarle a giorni alterni. Ultimo, tenere sotto controllo la suola delle scarpe e, quando diventa troppo sottile, ricorrere al servizio di repair offerto dal brand.

Be first to comment