Marni: Consuelo e Carolina Castiglioni & the world of art

Consuelo è mente e Direttore Creativo di Marni, sua figlia Carolina è il Direttore dei Progetti Speciali della maison di famiglia. Insieme condividono l’amore per il proprio lavoro, per la moda ma soprattutto per l’arte, fonte d’ispirazione per le collezioni, e tema cardine di Anticamera, rivista online trimestrale e manifesto del marchio.

Signora Castiglioni quanto è  importante l’arte come fonte d’ispirazione per il suo lavoro? Consuelo: È molto importante. L’arte è una delle mie passioni, spesso vado nelle gallerie per scoprire nuovi artisti o per vedere i quadri dei miei artisti preferiti.

Carolina come nasce la sua passione per l’arte? Sono cresciuta in una famiglia nella quale l’arte è sempre stata presente. Condivido con mia madre la curiosità e la ricerca di nuovi artisti.

Da Richard Prince a Rop Van Mierlo, come ricercate gli artisti con cui collaborate? Consuelo: Dipende. A volte un’immagine specifica, presa da un libro, o vista in una galleria, rimane impressa e da lì nasce l’idea di fare una collaborazione. In altri casi, facciamo una ricerca soprattutto di artisti emergenti e chiediamo loro di dare una visione di Marni, legata ad un specifico progetto. Degli esempi sono la mostra “L’Arte del Ritratto”, il progetto speciale realizzato per i negozi Marni Edition o quello per il lancio di Marni.com.

L’artista più interessante con cui avete collaborato. Consuelo: Tutte le collaborazioni sono state interessanti e gratificanti. Ogni volta è emozionante vedere come si mescola la nostra visione con quella dell’artista.

C’è un’opera d’arte che vi suscita, o vi ha suscitato, emozione? Consuelo: Le opere di Cindy Sherman mi emozionano. Carolina: Le opere di Jack Vettriano mi emozionano.

Com’è nata l’idea di Anticamera? Carolina: Nel 2006 siamo stati i primi ad aprire un online store dove la vendita includeva tutte le categorie di prodotto. Nel Settembre 2011 abbiamo lanciato il nuovo Marni.com: un sito unico, che include shopping e informazioni sul brand. Anticamera è una rivista online trimestrale, legata a Marni.com. Ogni numero è un progetto a sé, che cambia layout, contenuto e navigazione. Scegliamo un tema legato a Marni e sviluppiamo il suo contenuto. Un aspetto importante sono le collaborazioni con artisti emergenti e conosciuti. L’elemen- to chiave di queste collaborazioni è lo scambio tra Marni e l’artista, lavorando insieme sullo stesso progetto. L’obbiettivo del giornale è quello di dare una prospettiva da vicino, interna, di Marni piu’ intima. Musei, gallerie e fiere d’arte che di solito frequentate.

Il primo museo che avete visitato insieme. Il MoMA a New York.

Avete gli stessi gusti in materia artistica? Sì, abbastanza.

Su quale giovane artista puntereste in questo momento?Difficile dire, ce ne sono tanti.

Preferite l’arte informale o figurativa? Generalmente più l’arte figurativa, ma dipende anche dall’opera.

Il vostro colore preferito. Non abbiamo un colore preferito. I colori in generale e gli abbinamenti tra di loro.

Tra le varie espressioni artistiche (teatro, danza, opera) quale preferite? Cinema.

Marni sostiene l’infanzia con progetti ad hoc come “Children’s imaginary world”, c’è qualche altra causa che vi sta a cuore?
Da sempre cerchiamo di sostenere il mondo dei bambini con i nostri progetti speciali Marni Charity. Ci piace legare i progetti Charity, come quelli organizzati in occasione del Salone del Mobile, o di Art Basel e Design Miami, a realtà e strutture locali.

Be first to comment