Gioielli in argento: Nove25 gli specialisti del su misura

Alta qualità, lavorazione eccellente, attenzione alle richieste del cliente, prezzi contenuti hanno fatto di Nove25 un fenomeno. Il brand di gioielli in argento, partito in sordina da Milano, é pronto a conquistare il mondo grazie al passaparola…

 

Da un piccolo laboratorio di pochi metri quadri a cinque monomarca (Milano, Roma, Como, Lugano, Ibiza) e corner nei templi dello shopping. Nove25 è una storia italiana di successo fatta di talento, passione, inventiva e voglia di mettersi in gioco, ma soprattutto è l’emblema della qualità del Made in Italy. Una linea di gioielli in argento che piace molto ai protagonisti della scena hip hop italiana, ai rapper, calciatori, ma nello stesso tempo ai giovani milanesi che affollano il monomarca, di Via Ravizza 3, in qualsiasi periodo dell’anno, e che in questi giorni trovate pazientemente in coda, fuori dal negozio, per gli acquisti di Natale. Da Nove25 si viene per farsi un regalo o per farlo; i prezzi sono accessibili, la qualità è alta, la scelta ampia (dai bracciali sottili, che piacciono tanto alle ragazze e signore, agli anelli da rockstar o quelli da dandy con le iniziali). C’è anche una capsule in collaborazione con designer, tatuatori e artisti italiani e per chi proprio non si accontenta esiste la versione “custom”, ovvero la possibilità di trasformare un’idea, un disegno in gioiello. Ma andiamo a scoprire meglio il mondo di Nove25 con il suo creatore Roberto Dibenedetto.

Come é nata la passione per il mondo dei gioielli? Per caso, ho iniziato indossando un classico bracciale a catena in argento quando avevo 15 anni, nel corso degli anni ho sempre acquistato gioielli d’argento, con il tempo è nata l’esigenza di avere pezzi diversi ma che non riuscivo  a trovare sul mercato.

Come é iniziata l’esperienza in questo settore? Dalla passione e dall’incontro con il mio primo socio, figlio di uno scultore famoso, grazie a lui ho imparato i primi rudimenti sull’arte orafa. Insieme nel 2003 abbiamo aperto un punto vendita a Milano, in Via Solferino, ma l’immagine dei gioielli non mi corrispondeva, troppo concettuali. Volevo qualcosa di più portabile e che si avvicinasse anche al mio immaginario; la musica, la passione per i tatuaggi, per esempio, così nel 2005 ho creato Nove25.

Qual è il materiale d’elezione dei vostri gioielli? Lavoriamo prevalentemente con argento 925% e pietre dure.

Qual è il primo pezzo che avete creato per Nove25? Lo chevalier con le iniziali, all’epoca era esplosa la moda del tatuaggio con le lettere in gotico.

Su cosa avete puntato per differenziarvi? Fin da subito ci siamo focalizzati sulle richieste dei clienti, anche le più strane, specializzandoci nella personalizzazione spinta, veri pezzi su misura.

Come funziona la personalizzazione? Generalmente i clienti ci inviano un disegno e noi lo trasformiamo in gioiello, attualmente la domanda è molto forte sugli anelli, ci vogliono dalle tre alle quattro settimane per realizzarli su specifiche del cliente.

Quanto incide il custom made sul vostro fatturato? Il 50%.

Quali sono i vostri best seller? Lo chevalier, con pietra, incisione o lettere, negli ultimi periodi vendiamo bene anche il modello puntinato.

Dove sono prodotti i vostri gioielli? E’ tutto 100% made in Italy, i gioielli vengono lavorati in laboratori orafi di Valenza, Vicenza, Arezzo dove si concentra il savoir fare del settore. Per quello che riguarda le personalizzazioni tutto viene fatto nel nostro laboratorio di Milano, negli spazi adiacenti al nostro monomarca di via Ravizza 3.

Cosa avete fatto per farvi conoscere? Ci siamo affidati alla qualità del nostro lavoro  il resto l’ha fatto il passaparola, che ha giocato un ruolo fondamentale. Un cliente soddisfatto ed entusiasta é più efficace di una qualsiasi azione promozionale. Senza parlare poi dell’enorme pubblicità che ci è arrivata dai social grazie alle foto di fan celebri del brand che hanno pubblicato sui loro profili i nostri prodotti, da Melissa Satta e il suo fidanzato Boateng a Fedez, anche loro arrivati in negozio grazie al passaparola.

Chi sono i vostri clienti?  Donne al 60% tra i 15 e i 25 anni, ma nel negozio entrano persone di tutte le età, soprattutto per comprare regali.

Oltre a Nove25 avete appena lanciato un nuovo brand che piacerà ai proprietari di cani…. Sì, si chiama Dog Fever una linea che nasce dalla passione per i cani. Anelli, orecchini, pendenti, c’è poi l’anello “abbraccio” che si può personalizzare riproducendo, con lo smalto, il mantello del proprio quattro zampe,  è possibile scegliere tra 40 razze canine diverse. E’ nato per gioco ma ha riscosso subito un grande successo così abbiamo deciso di creare un nuovo brand, che vendiamo da Nordstrom, Isetan a Tokyo, Opening Ceremony a Los Angeles, in 1000 gioiellerie italiane, e presto in America.

 

Be first to comment