Smoking only: Pallas

Un brand francese reinterpreta lo smoking e crea una linea che lo celebra….

Tutto ha inizio a Parigi negli anni ’60 grazie a un sarto maschile, Daniel Pallas, e sua moglie, una fashion designer, insieme nel 1970 aprono Pallas, atelier specializzato nella creazione dei classici abiti sartoriali maschili ma declinati al femminile. Negli anni si costruiscono un’ottima reputazione complice la costruzione sartoriale e l’attenzione al dettaglio tipica delle più importanti sartorie da uomo. Negli anni ’80 nell’atelier si affianca Daniel, il figlio dei Pallas, che inizia ad imparare il mestiere mentre l’azienda di famiglia inizia a lavorare con i grandi nomi della moda che per anni commissionano loro prototipi destinati a diventare capi che sfileranno in passerella. Per anni David si sente frustrato perchè nonostante la loro esperienza e il savoir fare i grandi nomi come Balenciaga, Celine o Karl Lagerfeld si limitano a coinvolgerli solo nella fase dei prototipi ma non nella produzione, fino a quando nel 2013 Daniel e sua moglie decidono di lanciare la prima collezione solo di smoking, il loro cavallo di battaglia. Stampa e compratori accolgono con entusiasmo le creazioni di Pallas anche perché sono prodotte a mano con attenzione maniacale, e in piccole quantità. Tra gli 800 e 1.00o capi all’anno e ogni pezzo è seguito dall’inizio alla fine da un sarto. Con il passare delle stagioni si sono aggiunti altri capi, come cappotti e gonne, super chic e all’insegna della sartorialità e i fan apprezzano….

Be first to comment